Insieme per salvare il cibo

La riduzione dello spreco alimentare rappresenta oggi una delle sfide più impegnative del 21° secolo. Secondo uno studio della FAO, un terzo di tutto il cibo prodotto del mondo viene sprecato. Questo non solo rappresenta un danno economico altissimo, ma contribuisce in maniera cruciale al cambiamento climatico.

Ci sentiamo anche noi responsabili di quello che sta accadendo. Vogliamo però trovare una soluzione per dare una seconda vita al cibo che normalmente viene gettato via nella filiera produttiva a causa di date di scadenza troppo ravvicinate, imperfezioni nel packaging o surplus di stock.

Lo vogliamo fare in modo innovativo, dando l’opportunità non solo di salvare il cibo ma anche di risparmiare sull’acquisto di prodotti considerati “non-conformi” dalla filiera tradizionale.

Ecco quindi Bestbefore, il primo e-commerce dedicato alla vendita di prodotti in scadenza, imperfetti o di fine stock. Grazie all’utilizzo del nostro speciale algoritmo, avrete la possibilità di salvare il nostro fantastico cibo e acquistarlo ad un prezzo sempre scontato rispetto ai negozi e rivenditori tradizionali, per poi riceverlo comodamente a casa.

Finalmente questi prodotti avranno la possibilità di avere una seconda vita ed essere apprezzati da tutti, ovunque.

Il nostro team

Founder & CEO

Nikas Bergaglio

Ecommerce manager

Maria Di Campli

Marketing & Analytics

Camilla Renzi

Marketing & Social Media manager

Beatrice Poma

Ecommerce Fulfillment Director

Gloria Bertolio

Graphic Design & Social Media

Valeria Lagroia

Hanno parlato di noi

E-commerce di cibo in scadenza: arriva Bestbefore

Ecco l’e-commerce che salva il cibo in scadenza, imperfetto o in eccesso

Sconti fino al 50% per gli alimenti «difettosi» o vicini alla scadenza

Il cibo in scadenza non si spreca e Bestbefore lo vende online

Come funziona l’e-commerce antispreco che ha già salvato quasi due tonnellate di cibo

Spreco alimentare: arriva Bestbefore, l’Amazon dei prodotti da salvare